Albania verso la transizione energetica

Albania verso la transizione energetica

Analisi da Dr. Lorenc Gordani

Docente presso il Dipartimento di Giustizia di UMB

albania verso la transizione energetica albania verso la transizione verso la transizione energetica mira a creare un albania verso la

L’Albania è in un processo di forte ristrutturazione del quadro normativo nel settore energetico. Gli sforzi di riforma avviati già nel lontano 2006, con l’adesione alla Comunità dell’energia, sono stati portati ormai a termine con l’adozione di una nuova legge sul settore dell’elettricità nel 2015. Mentre la riforma è rallentata un po’ negli ultimi due anni, il Consiglio dei ministri e le principali parti interessate, negli ultimi mesi, hanno trovato nuovo slancio, sotto l’impulso del processo d’integrazione europea, per proseguire con la riforma settoriale.

Un processo concretizzato con l’approvazione del piano strategico per la riforma del settore energetico al chiusura del 2018. Un intervento che mira a creare un nuovo quadro giuridico per poter affrontare un’ampia gamma di questioni, tra cui le riforme istituzionali, promozione e maggiore efficienza di generazione di energia rinnovabili, l’istituzione di nuove tariffe elettriche, integrazione nel mercato interno dell’elettricità dell’UE, ecc.

Quindi, ormai il paese è stato già avviato ad attuare le fasi delle riforme, che riguardano, tra l’altro, lo sviluppo di un mercato organizzato dell’energia elettrica (APEX), la completa separazione di OSHEE, e la graduale apertura del mercato al dettaglio insieme alla creazione di un mercato concorrente all’interno del più ampio sistema regionale dell’elettricità.

La liberalizzazione del mercato all’ingrosso che accanto agli scambi bilaterali (OTC) e alle negoziazioni a termine, comprenderà i mercati giornalieri e intra-giornalieri, come il mercato del bilanciamento, in cui si prevede che la formazione dei prezzi si formerà liberamente sulla base di segnali di scarsità, concorrenza e esigenze d’investimento.

Per quanto sopra essenziale è la menzione che il documento strategico è venuto come parte dello strumento basato sul prestiti della politiche di riforma (Political Based Loan – PBL). Il che significa che i fondi di istituzioni finanziarie internazionali sono prestati sulla base dell’attuazione delle specifiche riforme politiche elencate nel piano strategico dell’energia (Planning Reform of Energy – PRE).

Come inoltre va notato che il piano strategico esamina e attua gli impegni internazionali dell’Albania, in particolare per quanto riguarda il processo di adesione nella Comunità dell’energia e nell’UE.

Piano strategico che comprende una serie completa di misure e rappresenta un’importante riforma per il settore energetico con obiettivi multipli, dove in particolare primeggiano quegli strutturali, operativi e finanziari. In sostanza della quale il PRE mira a creare un mercato organizzato basato sul modello UE, che è guidato dai principi di trasparenza, non discriminazione e sostenibilità a lungo periodo, basato sulla formazione dei liberi prezzi attraverso la concorrenza.

Gli contenuti chiavi della quale possono essere riassunti come la creazione di accesso e tariffe trasparenti e non discriminatorie, un rafforzamento del ruolo indipendente del regolatore, prezzi competitivi e trasparenti, sistemi di sostegno equi con rischi minimi per le categorie vulnerabili, trasparenza e regime di sostegno non discriminatorio per le società produttrici di energia rinnovabile, ecc.

A tale riguardo si prevede che i benefici di questo cambiamento radicale portino ad creazione di un mercato che produce, trasmette e consuma elettricità in modo efficiente, nonché un ambiente che offre possibilità d’investire con la massima redditività. Nonostante, che in breve, il principale vantaggio della riforma è la creazione di un valore aggiunto a base di mercato per le risorse energetiche e il denaro pubblico, è anche molto importante il riconoscimento e l’indirizzare per tempo di tutti i rischi associati al non pienamente attuazione di questa riforma strategica.

Nota: L’opinione espresse in questo articolo appartengono al suo autore. Nonostante tutti gli sforzi compiuti per garantire l’accuratezza di questa pubblicazione, quanto qui non intende fornire consulenza legale in quanto le singole situazioni possono differire e dovrebbero essere discusse con un esperto. Per qualsiasi consulenza tecnica o legale specifica sulle informazioni fornite e argomenti correlati, si può contattare attraverso l’indirizzo e-mail “lorenc_gordani@albaniaenergy.org”.

Most Read Publications

Most Visit Section

2,147,483,647 Visite totali, 1 visite odierne

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

This website uses cookies. By continuing to use this site, you accept our use of cookies. 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: