Energia solare ed eolica verso l’obiettivo di 2020

Energia solare ed eolica verso l’obiettivo di 2020

Autore: Dr. Lorenc Gordani

Docente, Università Metropolitan Tirana

eolica verso l'obiettivo di 2020 ed eolica verso l'obiettivo di solare ed eolica verso l'obiettivo energia solare ed eolica verso verso l'obiettivo di 2020

Lo sviluppo del rinnovabile alternativo in Albania, ossia l’eolico e il fotovoltaico, allo scopo di diversificare ed ottimizzare la produzione energetica, sta divenendo un obiettivo primario dentro il settore strategico dell’energia. A tale riguardo, mentre si sta realizzando il primo tranche di fotovoltaico da 20 MW, il piano d’azione delle rinnovabili (PVKBER 2020) con decisione governativa del 2018, ha visto triplicare il totale della capacita di fotovoltaico, passando da 40MW a 120MW ed a raddoppiare quello dell’eolico.

Investimenti che vengono nel quadro di un accordo d’intenti tra ministero di energia ed EBRD siglato il inizio maggio 2017, e successivamente tra EBRD e il Segretariato di Energia a Vienna, che vede la possibilità di coprire la domanda sempre in crescita puntando al fotovoltaico per raggiungere il target del 2020. Il tutto accompagnato dall’esonero, approvato l’ultimamente, da ogni dazio doganale per componenti fotovoltaici importati.

E in tale quadro è stato anche appena rivisto il quadro normative dal ministero di energia e si sta lavorando anche per preparare a breve del meccanismo delle gare internazionali per le prime centrali di vasto taglio. Ad ogni modo il nuovo quadro dei investimenti stranieri, che si sta delineando, prevede un meccanismo di mediatore più efficace prima ad ogni necessita di ricorso ai corti nazionali od internazionali, essendo ciò ultimo garantito di diritto dall’inizio degli anni 90.

Tra l’altro, anche per quanto riguarda le questioni più importanti, tipiche delle energie alternative e soprattutto fotovoltaiche, legate agli aspetti tecnico-legali, come l’obbligo di connessione alla rete, in breve il Ministero si impegna a garantire la connessione dell’impianto fotovoltaico alla rete nazionale attraverso un contratto preliminare con il gestore della rete di distribuzione elettrica nella fase della preparazione del progetto.

Un contratto questo ultimo che garantisce allo stesso tempo l’acquisto di tutta la energia prodotta per 15 anni, in base al prezzo fissato dall’Ente Regolatore Energetico, sanzionando anche l’obbligo di pagamento tra le parti. Per questi progetti, la tariffa pagata nell’accordo di autorizzazione è fissa (ossia del tipo feed-in) ed è espressa in euro (esattamente a 100 euro MWh), dando la massima sicurezza ai piani di investimento eliminando ogni potenziale rischio finanziario.

Nota: La proprietà e l’opinione espresse a questo articolo appartengono al suo autore. Nonostante tutti gli sforzi compiuti per garantire l’accuratezza di questa pubblicazione, quanto qui non intende fornire consulenza legale in quanto le singole situazioni possono differire e dovrebbero essere discusse con un esperto. Per qualsiasi consulenza tecnica o legale specifica sulle informazioni fornite e argomenti correlati, si può contattare attraverso l’indirizzo e-mail “lorenc_gordani@albaniaenergy.org”.

Most Read Publications

Most Visit Section

 34,376,314 total views,  4 views today

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: